Il Coro Bach al Festival Luoghi Immaginari

Il Duomo di Casale Monferrato

Il Duomo di Casale Monferrato

“Architetture Sonore” XII edizione 2014, è stato l’affascinante tema immutato che ha legato tutti i concerti del Festival Luoghi Immaginari che si è svolto in Piemonte in forma itinerante. Il Coro Bach di Milano è stato presente il 16 Novembre 2014 nel Duomo di Casale Monferrato alle ore 18.30 con un ambizioso programma: Ein Deutsches Requiem di Johannes Brahms, con la direzione di Yulia Khutoretskaya.

L’esecuzione ha avuto un grande successo di pubblico e critica. Oltre 400 le persone presenti nel Duomo di Casale Monferrato illuminato da una bellissima giornata di sole. Qui alcune delle recensioni relative al concerto:

EIN DEUTSCHES REQUIEM
pubblicato su ilmonferrato.it in cui si legge: “..il Coro Bach di Milano sapientemente preparato da Sandro Rodeghiero e diretto per l’occasione con impegno e concentrazione da Yulia Khutoretscaya ha saputo evidenziare i vari contenuti…

CASALE, LUOGHI IMMAGINARI: UN GRANDE CORO BACH INTERPRETA BRAHMS
pubblicato su Zipnews.it e ripreso anche sui portali Libero, Virgilio e Liquida in cui si legge: “…Grande successo dell’ottava uscita dell’edizione 2014 del Festival Luoghi Immaginari… l’evento si conferma di grande richiamo per la sua capacità di coniugare brani di prima scelta, esecutori di sicura qualità e luoghi di grande suggestione…

Luoghi Immaginari è divenuto ormai da tempo un appuntamento molto rinomato nell’ambito dei Festival musicali italiani, con grande successo di pubblico. E non solo: questa XII edizione si è aperta con il riconoscimento della prestigiosa “Medaglia del Presidente della Repubblica” da parte di Giorgio Napolitano.

Il Festival è definito “itinerante” in quanto coinvolge ben quattro province quali Alessandria, Verbano-Cusio-Ossola, Asti, Torino e nove comuni della Regione Piemonte con ben 10 concerti.

Il percorso ha valorizzato vari stili e repertori che partendo dal barocco italiano di A.Vivaldi, attraverso A.Scarlatti, W.A.Mozart, F.Schubert, R.Schumann, J.Brahms e la Francia di Faurè e Debussy, è giunto alle “canzoni” italiane degli anni venti di Libero Bovio e Cesare Bixio e continuerà nella proposta di nuovi e talentuosi giovani artisti nella formula che in questa edizione è stata chiamata “giovani in…….luoghi  immaginari”.

LA LOCANDINA DEL CONCERTO

locandina

Tagged on: ,